LE POLPETTE SPEZIATE DE “LE FATE IGNORANTI”

Chi è che non ama Ozpetek alzi la mano! Forse nessuno, direi! Le Fate Ignoranti, un film meraviglioso che rientra sicuramente tra i primi 10 film che mi hanno incantata e che non mi stancherò mai di rivedere. Ogni suo film è delicato, colorato, agrodolce, dove la cucina è quasi sempre al centro di tutto, con belle tavole apparecchiate, colme di cibo, un luogo confortevole dove condividere storie, sentimenti e confessioni. La ricetta di queste polpette speziate viene fuori da un dialogo tra Antonia (una splendida Margherita Buy) e Serra (la colorata Serra Yilmaz), dove la moglie tradita, dopo aver scoperto che il marito aveva una vita segreta, viene a conoscenza anche del suo discreto talento culinario e di come cucinava tutte le domeniche per i suoi amici segreti, nascosto dalle mille bugie a lei raccontate. Le ha provate mia mamma e il risultato è stato meraviglioso…come ogni film di Ozpetek. Occasione per provarle e per rivedere il film.

Ingredienti

  • 400 gr di macinato di vitello
  • 300 gr di macinato di poll
  • 3 uova
  • 100 gr di robiola
  • 1 mela fuji
  • 3 fette di pane in cassetta
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 piccola cipolla dorata
  • succo di due arance
  • latte q.b.
  • vino bianco q.b.
  • pangrattato q.b.
  • olio evo q.b.
  • paprika dolce e peperoncino q.b
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola capiente mescolate i due tipi di macinato insieme alle uova, il pane ammollato nel latte, dopo averlo strizzato  e sminuzzato, la robiola, il parmigiano, la polpa della mela grattugiata a fori grossi, la cipolla, il sedano e la carota, tutti e tre ridotti a dadini.
  2. Condite con sale, pepe, paprica dolce, peperoncino e il succo di una arancia.
  3. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e unite un po’ di pangrattato se l’impasto risultasse troppo molle.
  4. Formate delle polpette di media grandezza.
  5. Cuocete in forno a 200° per 30 minuti.
  6. Aggiungete poi, versandolo sopra le polpette, il succo della seconda arancia, spruzzate con un po’ di olio evo e di vino bianco e continuate la cottura per altri 10 minuti a 180°.
 

Ingredienti della ricetta

ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI LA NEWSLETTER CON LE NUOVE RICETTE PUBBLICATE !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.