I BEFANINI

Da amante delle tradizioni culinarie popolari non posso non preparare i biscotti tipici del periodo della Befana, i Befanini appunto, tipici della tradizione toscana e precisamente di quella versiliese. A casa della nonna ne venivano sfornati in grande quantità durante la settimana precedente l’Epifania da distribuire, poi, a tutte le nipoti o nelle calze della Befana, assieme a chicchi vari, caramelle e magari a qualche pezzo di carbone, o nelle scatole di latta. La ricetta di base, alla fine, è sempre la stessa ma ogni famiglia ha il suo modo di personalizzarla: c’è chi aggiunge una nota alcolica, con rum o sassolino, chi mette il limone al posto dell’arancia, chi abbonda con il burro e chi si limita allo stretto necessario, chi usa i chiccini colorati e chi no, chi spennella la superficie con l’albume d’uovo e chi no. E allora via: profumiamo la casa con questo biscotto, ottimo da inzuppare nel tè, nel caffè, nel latte, nel Vin Santo, poco importa. 

Ingredienti

  • 500 gr di farina 00
  • 250 gr di zucchero semolato
  • 180 gr di burro a temperatura ambiente
  • 3 uova intere
  • 1 fiala all’aroma di vaniglia
  • succo e scorza di una arancia
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • palline di zucchero colorate e scaglie di cioccolato q.b.

PREPARAZIONE

  1. Riunite in una planetaria, o in un mixer da cucina, la farina ed il burro tagliato a pezzi e a temperatura ambiente e lavorateli fino ad ottenere una sabbiatura.
  2. Aggiungete lo zucchero, le uova, la scorza e il succo dell’arancia (stando attenti a non prelevare anche la parte bianca), la fiala all’aroma di vaniglia, un pizzico di sale ed il lievito e lavorate ancora.
  3. Appena l’impasto inizia a prendere la giusta consistenza trasferitelo su una spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo con le mani fino a che non diventa liscio e compatto (deve essere umido ma non appiccicoso).
  4. Se necessario incorporate altra farina e cercate , comunque, di non lavorare troppo il composto per non surriscaldare il burro.
  5. Avvolgete il composto nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per un’oretta circa.
  6. Trascorso il tempo, stendete l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, fino ad arrivare ad uno spessore di circa 4/5 mm.
  7. Con le formine, ricavate i vostri befanini e trasferiteli su una leccarda rivestita di carta forno e decorateli come meglio preferite.
  8. Fateli cuocere in forno già caldo a 180° gradi per circa dieci minuti (il tempo di cottura varia un po’ a seconda dello spessore che avrete ottenuto o della potenza del vostro forno).
  9. Sfornate i vostri befanini e lasciateli raffreddare completamente.
 

Ingredienti della ricetta

ISCRIVITI AL BLOG E RICEVI LA NEWSLETTER CON LE NUOVE RICETTE PUBBLICATE !

2 Commenti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.